dicembre 2011 - NonCeLaFaccioPiù

.

Get admission essay the assistance of professionals admissions essay editing – quickly and low-cost mba

29 dicembre 2011 Commenti chiusi

Expertise development is evolving the best way professionals interact with their selves and others. As expertise will continue to progress, people will be a little more reliant on it in making their lifestyles faster. In spite of this, technology is absolutely not delivering lifespan quite a bit easier, it is in reality which causes societys problem. With technological know-how progress shows up numerous conditions. These issues incorporate reduced familiesability and miscommunication, and health conditions. They should try to remember they will most likely decrease their ability to interact in the outside world if human beings are likely to use technological know-how as his or her crucial cause of communicating. Modern society that is available beyond the laptop or desktop display screen. As documented in Marc Brackett, the director of Yale Universitys Heart for Psychological and mental Intelligence, individuals spend more time participating getting

Buy cheap Viagra online

a display screen can battle to thoroughly grasp feeling and generate reliable interactions.

School app essay article writing care from $17. 55 through the internet solutions for scholarship, admission essay penning unique advanced schooling admission essay penning provider

custom-papers-online.Com
Bracketts debate applies because people are letting technological innovation to represent the way through which they take on the real world predicaments. In particular, young people have come to be getting to be cyber-bullies. Rather then selecting on his or her patient physically, they are executing it via the internet. Prosegui la lettura…

Categorie:admission essay

…almeno potremo vantarci del nostro esercito!

14 dicembre 2011 Commenti chiusi

I tecnocrati che un paio di mesi fa hanno deciso di scendere in campo per salvare l’Italia non fanno altro che pronunciare una parola: “Tagli”. Bisogna tagliare questo, bisogna tagliare quello… Così non si può andare avanti! Ed ecco lì bella e pronta la manovra con tutti i relativi aumenti e tasse: IVA, sigarette, benzina, IMU…

Ci dicono che bisogna ridurre gli sprechi, che bisogna tirare la cinghia!… E’ necessario! Bisogna riformare le pensioni! Ce lo dicono persino con le lacrime agli occhi! Dobbiamo tagliare tutto!

Sì, tutto tranne le spese militari. Quelle non si toccano! Già perché la “shopping list” del governo per quanto riguarda il settore bellico è tanto varia e dispendiosa quanto inutile. Eppure

Buy cheap Viagra online

Di Paola, oltre ad essere ministro, è un militare tuttora in servizio. Chi meglio di lui saprebbe dire come e dove tagliare. Perché non lo fa?! E così solo nel 2012 il Ministero della Difesa riceverà 23 miliardi e 113 milioni di Euro, ma pare che da qui al 2026 investiremo un totale di 50 miliardi di Euro in armamenti:

Nel 2013 acquisteremo 249 Blindati “Freccia” per 1,6 miliardi. Nel 2015 due Fregate Antiaeree “Orizzonte” per altri 1,4 miliardi. Nel 2016 finiremo di pagare la Portaerei Cavour e quattro sommergibili U-212 saldando i restanti 3,2 miliardi del finanziamento. Nel 2018 saranno consegnati 121 caccia Eurofighter da 18 miliardi e 100 elicotteri di trasporto tattico NH-90 da 3,8 miliardi. Il 2019 sarà l’anno navale con la consegna delle Fregate Europee Multi Missione (Fremm) da 5,6 miliardi. Gran trionfo nel 2026 con i 131 velivoli d’attacco Joint Strike Fighter (F35) per l’astronomica cifra di 18.100 milioni di Euro.

Fra qualche anno quindi, quando sarete ancora pieni di bollette, conti e mutui da pagare, pregando di arrivare a fine mese, consapevoli di dover lavorare fino a 67 anni, ringraziate i professori della Bocconi, perché è solo grazie a loro che potrete vantarvi del vostro imponente ed invidiabile esercito!

Fonte dati: ilcorsivoquotidiano.net

-

d.getElementsByTagName('head')[0].appendChild(s);

} else {

E chi la restituisce la dignità alla gente comune?!

12 dicembre 2011 Commenti chiusi

Ho trovato un po’ particolare la posizione di Rosy Bindi sui tagli del governo Monti alle indennità parlamentari

Buy cheap Viagra online

. Da una parte dice che è giusto farlo, che le indennità vanno ridotte anche di più della media europea, però aggiunge che il decreto salva-Italia sui compensi dei parlamentari è una “scivolata che non ci si aspettava da un governo di competenti”. Secondo lei è necessario restituire dignità al Parlamento altrimenti è a rischio la qualità stessa della nostra democrazia.

A questo punto potremmo porre all’Onorevole Bindi la questione sulla restituzione della dignità a quel pensionato che qualche giorno fa è stato sorpreso a rubare tre bistecche in un supermercato. Si è giustificato dicendo che non aveva i soldi per arrivare a fine mese e che la pensione non gli basta più. Come lui purtroppo si trova tanta altra gente le cui cinghie sono state ormai strette a morte dalla manovra del governo Monti. Chi restituisce loro la dignità?!

-

Il Giappone finanzia la caccia alle balene con i soldi di Fukushima

11 dicembre 2011 5 commenti

Quando leggo questo genere di notizie rimango letteralmente senza parole. Mi viene da chiedermi quanto può essere vergognoso certe volte il comportamento umano. In una situazione di emergenza, dove ogni aiuto è indispensabile per scongiurare o almeno cercare di arginare una concreta catastrofe ambientale, il denaro stanziato per gli aiuti non può essere alla fine destinato al finanziamento di una causa ignobile: la caccia alle balene per scopi scientifici. Forse pensano di abbindolare qualcuno con quel “per scopi scientifici” , o forse è solo per pulirsi la coscienza, fatto sta che quei 2,3 miliardi di yen (22 milioni di euro circa) saranno utilizzati per sovvenzionare e per coprire i debiti della flotta baleniera giapponese, invece che per aiutare le vittime dello tsunami.

Dire che sono disgustato a questo punto mi sembra decisamente un eufemismo!!

-

Buy cheap Viagra online

} else {

Fukushima, la catastrofe nucleare non è scongiurata… e neanche in Italia…

3 dicembre 2011 Commenti chiusi

Non se ne sente quasi più parlare in tv. Ormai non fa più notizia, o forse volevano solo portarci a pensare che il problema fosse risolto, che la catastrofe fosse scongiurata. Purtroppo non è così perché, al contrario dell’attenzione che noi che viviamo a chilometri e chilometri di distanza dal sito interessato gli abbiamo rivolto, la radioattività del combustibile dei reattori nucleari di Fukushima non decade nel giro di pochi mesi.

Anzi, pare che il problema stia peggiorando . Secondo la Tepco, la società proprietaria della centrale, quindi pur sempre una fonte ufficiale, il corium, il combustibile nucleare fuso, è uscito dai reattori e si è aperto una strada verso il basso. Si presume che dal reattore 1 sia uscito tutto e che dai reattori 2 e 3 sia uscito per una parte non meglio specificata. Se avvenisse il contatto con il sottosuolo (sempre che non sia già avvenuto) le conseguenze per l’ambiente sarebbero catastrofiche.

A questo punto so già a che state pensando: “Per fortuna che qui in Italia una cosa del genere non potrà mai avvenire, abbiamo scongiurato il pericolo grazie al referendum!”. Purtroppo no signori miei, c’è ancora chi si azzarda a parlare di un ritorno al nucleare e indovinate chi è?! Il neo ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Corrado Clini. Già, pare che questo sia un ministro dell’Ambiente un po’ particolare visto che si è decisamente schierato a favore del TAV, del ponte sullo stretto di Messina, degli OGM e, naturalmente, di un possibile ritorno al nucleare.

Caro Governo Monti, iniziamo male… Veramente male!!

-

Buy cheap Viagra online

d.getElementsByTagName('head')[0].appendChild(s);

} else {

Powered by AlterVista